Eventi di chiusura stagionale del Parco Sigurtà

 

 

Il Parco Giardino Sigurtà è situato a Valeggio sul Mincio in provincia di Verona. Ha una storia molto antica, che risale al 1400, ed era legato, in origine, alla famiglia Contarini. Passando attraverso i secoli, colpendo anche la figura di Ippolito Pindemonte grazie alla sua bellezza, che è sempre rimasta intatta, fu acquisito nel 1941 dalla famiglia di scienziati e medici Sigurtà, che lo curano fino ad oggi. Il parco è visitabile da marzo a novembre; per acquistare i biglietti di ingresso visita il sito www.parchidelgarda.com

Gli eventi d’autunno

Particolarmente interessanti sono gli eventi previsti per la chiusura stagionale, che si terrà in un clima di festa il 5 novembre.
Dal 29 settembre al 5 novembre gli appassionati di fotografia potranno inviare al sito www.sigurta.it/contest-autunno due foto che ritraggono zone d’interesse del parco, fioriture particolari oppure il fall foliage, il cambio di colore delle foglie, per partecipare al Contest Fotografico – Autunno. Il premio in palio è un Abbonamento Stagionale per le visite al parco. Possono partecipare al contest fotografi professionisti e amatoriali. Il premio sarà valido dall’8 marzo 2018.

Giornata di chiusura

In occasione della giornata di chiusura stagionale del Parco Sigurtà sono previste visite guidate gratuite del parco, previo acquisto del biglietto di ingresso e previa prenotazione alla biglietteria, nella giornata del 5 novembre 2017. Le visite, da effettuare in due turni, saranno particolarmente suggestive, poiché un momento particolare sarà dedicato ad ammirare il fall foliage degli aceri giapponesi, del gincko, dei carpini. I turni saranno per massimo 50 persone, alle 10.30 e alle 12.00.

Suggerimenti per visitare il Parco Sigurtà.

All’interno del parco è possibile muoversi attraverso percorsi pedonali e su mezzi predisposti. La visita più quindi diventare fruibile per bambini piccoli e per persone a mobilità ridotta. Vi suggeriamo sicuramente il percorso a piedi e in particolare in gruppi guidati, ma è possibile visitare le bellezze del parco in trenino e in bicicletta, con percorsi lunghi 6 km, ma anche in golf-cart e in shuttle.

Punti di interesse

Oltre alle indubbie bellezze naturalistiche, quali le aree delle piante officinali, il Grande Tappeto Erboso – la distesa più vasta del Parco Sigurtà, e il famoso Viale delle Rose, meritano una sosta il Labirinto di siepi, con al centro una Torre panoramica, la mitica Meridiana orizzontale del 1990, e i meravigliosi Giardini Acquatici. Per gli appassionati di storia e monumenti sono imperdibili anche l’Eremo di Laura, del 1792, con suggestiva vista su una statua della Madonna, e il Monumento a Carlo Sigurtà. Indimenticabile anche la Pietra Della Giovinezza, luogo del testamento spirituale del poeta Samuel Ullman (1840-1924).