Volantinaggio: come definire una strategia strutturata

Volantinaggio: come definire una strategia strutturata

Il volantino pubblicitario è una risorsa di comunicazione ancora valida e ampiamente utilizzata sia dalle piccole e medie imprese locali e sia dai marchi della grande distribuzione che vogliono operare in modo incisivo su un territorio specifico. Una strategia di pubblicizzazione tramite flyer, perché si riveli realmente efficace, necessita di una pianificazione lucida e suddivisa per step. L’improvvisazione non può essere considerata un’alternativa!

Prima di tutto: qual è il tuo obiettivo?

Si comincia dalla fine: prima di tutto, bisogna aver chiaro il proprio obiettivo. Perché hai deciso di realizzare un volantino? La risposta non può essere semplicemente “per vendere di più”. Il flyer può essere utilizzato per la promozione di un evento o per annunciare il lancio di una nuova campagna di promozioni speciali, per promuovere un nuovo marchio o un nuovo prodotto/servizio di un’azienda già avviata. Si tratta di obiettivi differenti e che, in quanto tali, richiedono un approccio comunicativo differente e una diversa gestione di spazi e informazioni.

Seconda fase: Come raggiungere il pubblico?

Insieme all’obiettivo va definito anche il target: a chi si rivolge il flyer? Qual è il profilo del cliente tipo? Qual è il linguaggio più adatto per comunicare con loro? In base al target sarà più semplice definire i siti di distribuzione, da selezionare in base al pubblico e all’obiettivo. La distribuzione può essere eseguita presso le abitazioni private o in luoghi di aggregazione quali cinema o centri commerciali, consegnati a mano o sui parabrezza. L’approccio migliore è quello che implica un incontro diretto con la gente, in modo che l’atto comunicativo non si esaurisca con la consegna del volantino. Dunque bisogna anche predisporre la fase successiva, ovvero decidere quali frasi utilizzare per riuscire a catturare l’attenzione dei passanti, su quali leve puntare per motivare il pubblico all’azione.

Terza fase: sviluppo del volantino

Sono una volta definiti obiettivi e strategie sarà giunto il momento di entrare nelle fasi di sviluppo e quindi di stampa volantini. Ora è il momento di pensare alla realizzazione del messaggio. Qui va sempre tenuto a mente che si tratta di una pubblicità e, in quanto tale, nessuno avrà voglia di dedicarle eccessivo tempo. La soluzione sta nel renderlo appetibile, attraverso un copywriting d’impatto e asciutto, dando maggior visibilità alle immagini ed evitando di infarcire il flyer con lunghi contenuti testuali. Poche frasi e ben strutturate sono sufficienti per raggiungere l’obiettivo, gestendo al meglio le informazioni da veicolare, tenendo presente che il flyer è una risorsa per dare visibilità al marchio e alle sue iniziative, non un mezzo di vendita diretto.