Realizzare un video aziendale: su cosa puntare

Realizzare un video aziendale: su cosa puntare

I video spopolano sul web, sono apprezzati da tutte le tipologie di utente della rete e si distinguono per immediatezza ed efficacia della comunicazione. Non è certo un caso se, soprattutto negli ultimi anni, sempre più aziende si rivolgono ad agenzie per la produzione video a Lugano in Svizzera, a Milano o a Roma. Un video aziendale può rivelarsi un contenuto vincente, ma deve essere realizzato secondo i giusti crismi. E quali sarebbero questi “crismi’?

Qualità

Qualità è una parola abusata e forse poco di per sé poco indicativa. Qui, per qualità si intende tutta quella serie di fattori che portano a ritenere un video un contenuto degno di essere visualizzato e, ancora meglio, commentato e condiviso. Perché si raggiunga lo scopo, è necessario che esso sia in grado di dare qualcosa allo spettatore, che solleciti la sua componente emozionale o razionale. Un video può essere guardato per ottenere informazioni e indicazioni utili come per svagarsi, per svago, per noia. L’ideazione del video parte proprio dal rispondere alla domanda: che effetto voglio ottenere sul pubblico?

Impatto

Solo YouTube ospita al proprio interno una quantità di contenuti in grado di coprire un intervallo temporale di 10 mila anni. Gli utenti sono abituati alla sovrabbondanza di stimoli e non concedono troppo tempo per essere convinti. Il video deve essere coinvolgente fin dai primi secondi e mantenere l’attenzione alta per tutta la durata, cercando di non esagerare e di mantenersi, indicativamente, sotto i 3 minuti. Il rischio, altrimenti, è che nessuno abbia voglia di arrivare alla fine del video (dove, magari, hai piazzato tutte le indicazioni per mettersi in contatto con l’azienda).

Personalità

Interessare, divertire, appassionare, ok, ma a una condizione: che ci sia coerenza di fondo con l’identità aziendale. Il video aziendale non è una creatura a sé ma uno strumento di business e, in quanto tale, deve apportare benefici all’azienda. Benefici che possono essere espressi anche in termini di rafforzamento dell’immagine e dell’appeal con gli utenti. Per questo, esso deve essere un manifesto aziendale, rispecchiarne lo spirito ed esaltarne le qualità.

Originalità

Il web offre contenuti per tutti i gusti, genera un flusso di novità continuo e gli utenti sono alla costante ricerca di qualcosa in grado di sorprenderli. Colpire il pubblico, dunque, diventa sempre più complicato e trovare un modo per riuscire a distinguersi da tutti gli altri è la vera arma capace di sancire il trionfo di una campagna di viral marketing. Ed è anche l’aspetto più complicato.