Prima Comunione, scegliere il regalo per lui e per lei

Prima Comunione, scegliere il regalo per lui e per lei

Gli anni passano ed è arrivato anche il giorno della prima Comunione. Che sia nostro figlio, nostro nipote o un caro amico, è sempre piacevoli dedicarsi alla ricerca di un pensiero da regalargli e che lo accompagni a lungo. Sì, perché il rischio che il regalo cada nel dimenticatoio o che sia infilato in un cassetto non è per nulla un bel punto di partenza. Se fino a qualche anno si sceglieva il regalo in base a cosa il festeggiato avrebbe potuto usare in futuro, oggi la tendenza è quella di fare regali utili ma sfiziosi e che, soprattutto, possano essere utilizzati nell’immediato. O di lì a poco.

Quindi se siamo stati invitati a una Comunione a Roma o vogliamo semplicemente aiutare nella ricerca del regalo giusto ecco una lista di consigli che fanno al caso tuo. Se, invece, stai pensando di organizzare una grande festa per tuo figlio o tua figlia puoi contattare Capitaleventi che ti aiuterà al meglio nel gestire tutti gli aspetti di questo giorno speciale.

I regali più comuni

Nonostante questa recente tendenza, nonne e zie sono sempre ancorate alla buona e vecchia tradizione. Senza troppi giri di parole, stiamo parlando della busta con i soldi con dentro un immancabile bigliettino di auguri. Ma tra i grandi classici spiccano i le catene d’oro con il ciondolo raffigurante un’immagine sacra, della Madonna o il crocifisso, se non è stata già regalata al battesimo, e ancora anelli, orecchini, bracciali e orologi preziosi. Vero è che basta lasciarsi consigliare dall’orefice di fiducia per fare una scelta consapevole, ovvero un oggetto prezioso ma allo stesso tempo fine che possa essere apprezzato nonostante il passare del tempo. Scegliere qualcosa di pacchiano o lasciarsi ammaliare dalle mode del momento, potrebbe far storcere il naso quando il festeggiato dopo qualche anno prenderà il regalo per indossarlo.

L’orologio da non sottovalutare

Nonostante l’orologio sia uno dei regali più gettonati dal padrino o dalla madrina dei cresimandi, questo oggetto può essere un ottimo compromesso per il regalo giusto al momento giusto. L’importante, però, è scegliere un modello che abbia un quadrante di semplice lettura, con numeri arabi e senza troppi fronzoli. Un orologio semplice, insomma, che non sia troppo da bambino, ma nemmeno troppo da adulto e magari richiedere al gioielliere di fiducia esplicitamente un modello resistente all’acqua.

Con la tecnologia si può sbagliare

Cellulare, tablet, macchina fotografica, iPod, videocamere, cuffie per la musica e chi più ne ha più ne metta. Queste, infatti, sono solo alcune innumerevoli idee che possono conquistare il festeggiato e, soprattutto, essere usate subito. Attenzione, però, al punto di vista dei genitori. Per esempio, non sempre i genitori vogliono circondare i loro bambini di troppa tecnologia, quindi, prima di un acquisto del genere, consultiamoli.

Giocare in compagnia e idee particolari

Prima di scegliere il regalo da acquistare per la prima Comunione, magari proviamo a chiedere al festeggiato se ha degli interessi particolari. Per esempio, se è un patito della scienza potrebbe essere interessante avere un microscopio con tutti gli accessori oppure se è un patito dell’universo potrebbe essere bello ricevere un telescopio, se è amante della natura una bella bicicletta potrebbe essere l’ideale. Tra le altre idee, se lo spazio in casa, in giardino o in terrazza lo permette, non guasterebbe un tavolo da ping pong o un biliardino.