Macchine e attrezzature per la pulizia degli aeroporti

Macchine e attrezzature per la pulizia degli aeroporti

 

 

Aeroporti e stazioni sono luoghi frequentati da migliaia di persone di passaggio; per la pulizia di ambienti così spaziosi e trafficati è necessaria un’attività programmata che include anche la sanificazione di alcuni ambienti nel rispetto dei viaggiatori e degli operatori di settore. I lavori devono essere affidati a imprese di pulizie ben attrezzate e affidabili, La Lucciola – impresa di pulizie di Roma – potrebbe essere un partner ottimale per la manutenzione e la pulizia delle grandi superfici.

Quali sono gli spazi e i macchinari per la pulizia negli aeroporti

Le superfici e le suppellettili da pulire negli aeroporti sono:

  • Le aree comuni;

  • Le sale d’aspetto;

  • Le aree di check-in;

  • I bagni.

Per la pulizia dei grandi spazi si utilizzano soprattutto le spazzatrici e le lavapavimenti con uomo a bordo, vale a dire dei mini-trattori compatti e resistenti attrezzati con spazzole e sistemi di asciugatura in grado di raggiungere anche gli angoli più difficili. Tra i macchinari principali utilizzati si citano anche:

  • Il trainatore elettrico;

  • La lavasciuga;

  • I combinati spazzatrici e lavapavimenti;

  • Lavapavimenti;

  • Lucidatrici.

Ai macchinari, si aggiungono anche i prodotti idonei alla pulizia e compatibili con l’uso delle macchine.

Applicazioni e vantaggi dell’uso dei macchinari per la pulizia dei grandi spazi

L’uso di una lavasciuga elettrica con uomo a bordo aumenta la produttività e l’efficacia della pulizia su pavimenti che sono immediatamente calpestabili. Se si abbina la tecnologia ec-H2O, si riducono anche i costi, il tempo di pulizia e l’impatto ambientale. Le spazzole laterali retrattili aumentano la superficie di lavaggio e facilitano la pulizia dei bordi muro e degli angoli più difficili con l’aggiunta di kit di aspirazione manuale.

I vantaggi dell’uso dei macchinari per la pulizia dei grandi spazi sono principalmente legati al risparmio del tempo di lavoro, ma anche il risparmio di denaro, grazie all’impiego di tecnologie che permettono di ridurre i consumi di acqua e detergente, aumentano l’autonomia dei serbatoi, riducono i tempi di carico e scarico. I macchinari per la pulizia dei grandi spazi come aeroporti e stazioni devono essere semplici da utilizzare e facili nella manutenzione e, infatti, vi sono lavasciuga che si attivano con un solo pulsante senza perdere in prestazione di pulizia. Inoltre, i serbatoi devono essere accessibili e facili da lavare, nonché le componenti sostituibili devono essere facili di cambiare.

Sebbene questi macchinari sono deputati alla pulizia di ambienti caotici e molto frequentati, si tratta di macchinari prevalentemente silenziosi che possono essere utilizzati in qualsiasi momento della giornata e questo permette agli operatori una maggiore flessibilità nella programmazione delle pulizie nell’arco della giornata.

L’utilizzo di un macchinario combinato che lava e asciuga contemporaneamente, invece, ha il vantaggio di ottenere dei pavimenti subito asciutti e più sicuri sia per i passeggeri che per gli operatori addetti allo spostamento dei carrelli elevatori. Un buon macchinario per le pulizie negli aeroporti, infine, adotta le ultime tecnologie come l’ec-H2O e FaST ed è certificato NFSI (National Floor Safety Institute).