Tutte le possibili applicazioni dei monitor LCD

I monitor LCD possono essere destinate a molte applicazioni diverse, a seconda della tipologia e, soprattutto, della tecnologia che li caratterizza. I monitor LCD Full HD e 4K, per esempio, sono indicati per lo sviluppo e la messa a punto di progetti interattivi, soprattutto quando sono messi a disposizione in versione touchscreen, ma sono utilizzati di frequente anche nel settore del digital signage. Possono avere una risoluzione di 1920 x 1080 pixel, nel caso dei Full HD, o di 3840 x 2160 pixel, nel caso dei 4K, che vantano una definizione migliore di quattro volte rispetto ai Full HD.

Altre possibili applicazioni di questi prodotti tecnologici sono quelle che riguardano i totem informativi outdoor: vengono impiegati a questo scopo soprattutto i monitor LCD ad alta luminosità, le cui caratteristiche sono adatte soprattutto all’esposizione all’aria aperta. Il merito va attribuito alla retroilluminazione ad alta luminosità, che garantisce una visione perfetta (fondamentale, per esempio, quando si tratta di leggere delle informazioni) anche in condizioni in cui la luce del sole potrebbe essere fastidiosa. Ecco spiegato, quindi, perché questi schermi trovano spazio all’interno di totem, in vetrine che sono evidentemente esposte alla luce diretta e in coperture fissate a muro, sempre con la protezione fornita da un vetro anteriore installato ad hoc.

Infine, non si possono non menzionare i monitor di grande dimensione a Led, a cui si ricorre per le installazioni di ledwall sia al chiuso (in occasione di concerti, show televisivi, e così via) che all’aperto, vista la loro capacità di resistere ai fenomeni atmosferici più avversi e alle intemperie anche in assenza di vetri protettivi. Si tratta di schermi di taglia extra large che vengono collocati in strutture che sono destinate a essere osservate da lontano, e per questo hanno una risoluzione in pixel non molto elevata se paragonata a quelle offerte dagli altri tipi di monitor LCD.