Detrazione per isolamento termico

Le detrazioni hanno lo scopo principale di riqualificare dal punto di vista energetico edifici o parti di essi già esistenti e corrispondono a circa il 55-65%.
Si tratta quindi di incentivare coloro che vogliono modificare il proprio immobile sia che si tratti di strutture verticali come le pareti, strutture orizzontali come i pavimenti o ancora di finestre e soprattutto di infissi con lo scopo di far rispettare i requisiti previsti e definiti in relazione al periodo d’imposta del 2007, 2008, 2009 e 2010.
È necessario dunque, ai fini della detrazione IRPEF/IRES, utilizzare le metodologie di calcolo definite dall’articolo 3 del DPR in materia di rendimento energetico in edilizia al fine di apportare cambiamenti conformi alle decisioni legislative.
Isolamento termico: opere e spese
Per quanto riguarda gli interventi sulle strutture quali le finestre e gli infissi, di cui si occupa l’agenzia AeP Infissi che in particolare offre infissi in pvc a Roma, dimostrando di saper soddisfare le esigenze di tutti; le spese sono varie.
In genere le spese vanno sostenute per:
-la fornitura e la messa in opera di materiale necessario, anche per eventuali correzioni e modifiche;
-la demolizione di elementi costruttivi;
-la ricostruzione di tali elementi, che vengono sostituiti con quelli dotati di maggiori capacità di isolamento termico.
Nel caso in cui tali elementi siano gli infissi occorre che essi vadano considerati comprensivi delle strutture accessorie le quali, a volte, hanno effetto sulla dispersione di calore, tuttavia sappiate che non è più richiesta la certificazione  dei singoli componenti e che quindi il prodotto viene valutato nella sua totalità e nel rispetto della normativa europea.
Limite della detrazione
Il tema di cui abbiamo fino ad ora discusso è stato materia di analisi negli ultimi due anni soprattutto per via delle necessità che divengono sempre più precise e richiedono di essere soddisfatte, al fine di migliorare sì la nostra vita ma anche di rendere più funzionali gli edifici in cui viviamo.
In relazione agli interventi volti ad incrementare l’isolamento termico, qualunque sia l’elemento su cui si sceglie di intervenire, bisogna sapere che l’ammontare massimo della detrazione è di 60.000 euro e di conseguenza l’ammontare massimo delle spese detraibili è di 109.000 euro con l’aliquota al 55% e 92.000 con quella al 65%.
A partire dal 1 gennaio 2018, però, sono state apportate delle modifiche con la Legge di Bilancio che ha modificato i parametri relativi alla spese riguardanti finestre ed infissi, la cui aliquota è pari al 50%.