Sterlina d’oro, la storia ed il suo valore

La celebre moneta inglese conosciuta in Italia con il nome di Sterlina d'Oro, che viene chiamata Sovereign nel Regno Unito, venne coniata per la prima volta nel 1489 da Enrico VII.

Si tratta oggi di una moneta ricercata, leggendaria e di grande valore.

Continua a leggere se vuoi scoprire le informazioni principali sulla sterlina d'oro e anche sulla attuale quotazione.

Sterlina d'oro, la storia

La versione storica della sterlina d'oro venne coniata da Re Enrico VII. Successivamente nel 1817 venne creata la versione moderna della moneta, sul cui retro era rappresentato San Giorgio nell'atto di uccidere coraggiosamente il drago.

Il disegno venne realizzato da Benedetto Pistrucci in persona, il quale era stato chiamato dalla Zecca Reale di Londra.

Nel 1914, tuttavia, l'Inghilterra decise di togliere dalla circolazione le sterline in quanto aveva deciso di abolire l'oro come unità monetaria circolante con l'inizio della Prima Guerra Mondiale.

Nel 1957 però si decise di riprendere a coniare monete d'oro per arrestare tutte le monete d'oro false che circolavano dalla Siria e dall'Italia.

Le sterline d'oro da investimento tanto cercate oggi partono però solamente dal 2000, l'anno di coniazione.

Il valore della sterlina d'oro

Tanti oggi vogliono investire in questa moneta storica di grande pregio e valore. Tuttavia, la domanda che tutti si pongono e alla quale non tutti riescono a dare una risposta è come si determini la quotazione di questa moneta.

Il valore della sterlina in oro dipende essenzialmente da due diversi fattori.

Il primo è la quotazione attuale dell'oro che si valuta giornalmente e dipende da quale quantità si trova nella moneta.

Il secondo elemento che si deve poi prendere in considerazione è, invece, il suo valore numismatico.

Ovviamente questo valore dipende da tanti elementi e in primis anche dalle sue condizioni di conservazione, dall'anno in cui è stata coniata e da altri elementi.

Questo ovviamente fa sì che le caratteristiche variano da pezzo a pezzo e quindi, determinare il prezzo finale dipenderà da ciascuna moneta.

Oggi la sterlina d'oro è uno dei beni di investimento più richiesto perché grazie al valore della sua materia prima è considerato un bene rifugio.

Come valutare la sterlina d'oro

L'unico modo attendibile di avere una valutazione corretta della sterlina d'oro è rivolgersi a compro oro specializzati nell'acquisto e nella vendita di numismatica storica.

Qui gli esperti valuteranno, innanzitutto, di che sterlina d'oro si tratta, quindi se si tratta di una moneta da investimento o di una moneta numismatica.

La moneta da investimento, nello specifico, deve avere ancora corso legale nel Paese dove è stata coniata e prodotta, deve avere una purezza di 900 millesimi e la differenza tra la quotazione e il prezzo di vendita deve essere inferiore a un valore soglia dell'80%.

La sterlina d'oro numismatica invece deve avere peculiarità di altro tipo. Spesso si richiede che abbia difetti di conio o che sia stata coniata in anni particolari. A seconda di tutti questi dettagli l'esperto a cui si sottopone la moneta propone la diversa valutazione di prezzo.