Morta scrittrice Ursula K. Le Guin, il saluto di Stephen King: “Buona fortuna nella galassia”

Morta scrittrice Ursula K. Le Guin, il saluto di Stephen King: “Buona fortuna nella galassia”
Morta scrittrice Ursula K. Le Guin, il saluto di Stephen King: “Buona fortuna nella galassia”

Ursula K. Le Guin scrittrice statunitense di 88 anni è morta lunedì scorso 22 gennaio nella sua casa di Portland, in Oregon, negli Stati Uniti. A renderlo è il New York Times a cui il figlio Theo Downes-Le Guin non ha rivelato la causa della morte, ma soltanto che la donna stava male da tempo. Ursula Kroeber Le Guin era nata a Berkeley nell’ottobre del 1929, figlia della scrittrice Theodor Le Guin e dell’antropologo Alfred Kroeber. Aveva raggiunto la notorietà nel 1969 con “La mano sinistra delle tenebre”, caposaldo della letteratura di fantascienza.

Tra le sue opere si ricordano, tra le altre, best seller come “I reietti dell’altro pianeta” (1974), “La spiaggia più lontana (1973)”. Nella sua lunga carriera ha fatto incetta di premi, oltre a vendere decine di milioni di copie nel mondo. Nel 2003 era stata insignita del titolo di Grand Master, assegnato ad autori di fantascienza come Arthur C. Clarke, Ray Bradbury e Isaac Asimov.

In italiano i suoi libri sono stati pubblicati da Mondadori, Salani, Nord, Elèuthera, Nord e Gargoyle. Nel 2013 Mondadori ha pubblicato tutti insieme i racconti delle “Leggende di Earthsea” in un unico volume, stessa opera da cui nel 2006 è stato tratto il film di animazione diretto da Miyazaki, figlio del maestro giapponese Hayao. Tuttavia, all’indomani dell’uscita del film, la scrittrice se ne dichiarò delusa.

Dopo la notizia del New York Times, è giunto unanime il cordoglio del mondo letterario statunitense e non solo. tra i primi a ricordare Ursula K. Le Guina, il maestro dell’horror Stephen King: “È morta Ursula K. Le Guin, una dei più grandi. Non solo una scrittrice di fantascienza, una icona letteraria. Buona fortuna nella galassia”.

Fonte: Morta scrittrice Ursula K. Le Guin, il saluto di Stephen King: “Buona fortuna nella galassia”