Asta record per la lettera di Cristoforo Colombo sulla scoperta delle Americhe

Asta record per la lettera di Cristoforo Colombo sulla scoperta delle Americhe
Asta record per la lettera di Cristoforo Colombo sulla scoperta delle Americhe

La lettera di Cristoforo Colombo scritta in occasione della scoperta dell’America va all’asta e batte ogni record. Alla Bonhams di New York City è andata in scena l’asta per aggiudicarsi il prezioso documento dell’esploratore italiano, che ha superato i 750mila dollari. Si tratta di un testo che il navigatore italiano scrisse di suo pugno per informare i reali di Spagna sui risultati del suo primo viaggio verso le Americhe.

La lettera, scritta in latino, fu stampata con illustrazioni in diverse copie a Basilea in Svizzera nel 1494 e subito divenne una sorta di best seller in quella che all’epoca era una forma ancora primitiva di mercato editoriale. Il valore della lettera, che nel 2016 era stata restituita all’Italia, era stimato fino a un milione di dollari. Non è stata raggiunta la cifra, ma resta in ogni caso un importante successo per la casa d’asta, considerato che si tratta di un record mondiale per una lettera di Cristoforo Colombo.

Mai come negli ultimi tempi, si è tornato a parlare dell’esploratore italiano. Negli ultimi tempi, infatti, le statue del navigatore genovese sono state travolte dalla cosiddetta “guerra delle statue sudiste”: l’accusa mossa a Colombo è quella di essere simbolo sterminio dei nativi americani.

All’epoca del suo ritrovamento, nel 2016, gli Stati Uniti, informati dai carabinieri dei Beni culturali, avevano restituito all’Italia il prezioso documento che era stato venduto all’asta negli Usa nel 1992 e acquistato da un privato.

Da quanto era emerso dalle indagini, la lettera di Colombo, trafugata dalla biblioteca Riccardiana di Firenze, si trovava nella biblioteca del Congresso di Washington che l’aveva acquistata da una casa d’arte per la cifra sottostimata di 400.000 dollari. Ritornata in Italia, dopo appena un anno, la lettera scritta in latino è tornata ad essere rivenduta dai nuovi proprietari, tramite la casa d’aste newyorchese.

Fonte: Asta record per la lettera di Cristoforo Colombo sulla scoperta delle Americhe