La storia del ciclocross

Il ciclocross  nasce agli inizi del Novecento, quando il francese Octave Lapize insieme ad altri ciciclisti, nel periodo invernale, quando non c ‘ erano gare si allenavano su prati per tenersi in forma portando la bici in spalla nei tratti dove non era possibile pedalare.

Il ciclocross veniva praticato soprattutto in Francia dove nel 1902 Geò Lefevre organizzò le prime gare nazionali, con delle biciclette normali, poichè non estivano ancora le mountain bike e i loro relativi accessori mtb.

La prima gara internazionale “Le Critérium International de  Podiste” si tenne a Parigi nel  1924 a Parigi, città che quell’ anno ospitò anche le Olimpiadi Estive.

Evoluzione del ciclocross

Questa disciplina venne riconosciuta dall’ Uci a partire da gli anni 40, anche si ci vollero bene 10 anni per vedere il primo campionato mondiale di ciclocross, che si tenne a Parigi nel 1950 e vide la vittoria di Jean Robic.

I primi mondiali furono  tutti ad appannaggio dei francesi, considerati i veri maestri della disciplina; la loro egemonia venne interrotta dall’ italiano Renato Longo, vincitore del  campionato del mondo del 1959.

Dopo il dominio dei francesi fu la volta dei belgi, con l’ alfiere Eric De Vlaeminck che tra gli anni  60 e 70 vinse la bellezza di ben 7 titoli mondiali.

 

Dagli anni  70 ad oggi

Gli Stati Uniti considerati la patria della mountain bike, sono rimasti molto indietro  per quanto riguarda il ciclocross, la sua diffusione arrivo negli anni 70, ma per tanto non ci furono grandi partecipazioni ai mondiali e le soddisfazioni per gli atleti a stelle e strisce furono davvero molto poche.

Anche per i colori azzurri le soddisfazioni  sono state poche, infatti dopo Renato Longo  vincitore di diversi titoli negli anni 60, sono dovuti  passare 30 anni per vedere un affermazione azzurra, Daniele Pontoni nel 1997.

Molti dei campioni del ciclocross moderno vengono: dal Belgio, la Francia,la Repubblica Ceca e l’ Olanda, con molti tra campioni di ciclocross che  si sono poi  affermati come ottimi ciclisti di strada come: il francese  John Gadret, salito anche sul podio del giro d’ Italia, l’olandese Lars Boom e il ceco Zdenek Stybar.

Per quel che riguarda le donne, il primo campionato del mondo è molto recente infatti risale al 2000 con la vittoria della tedesca Hanka Kupfernagel.

Nel mondo femminile l’ assoluta dominatrice è l’ olandese Marianne Vos che ha conquistato 7 volte il titolo iridato.

I campionati del mondo nel 2016 si correrrano in Belgio, a Zolder.