Cibo buono e salutare, in una parola Superfood

A primo acchito, il termine 'Superfood' potrebbe sembrare inventato per qualche fumetto. In realtà, così vengono definiti quegli alimenti che hanno unplus un valore aggiunto che quindi li rendesuper. In alimentazione è bene non far mancare nessun elemento nutritivo e sappiamo che cibi diversi forniscono sostanze diverse, tutte importanti, ma alcune essenziali. Certo, è anche una questione di giuste quantità, resta il fatto però che alcuni cibi hanno più caratteristiche nutritive di altri e, per questo motivo, si guadagnano la devfinizione di superfood.

 

Superfood quali sono e come usarli

Frutta e verdura sono alla base della nostra alimentazione, per cui è probabile che la vostra dieta comprenda dei super alimenti già a vostra insaputa. Alcuni dei superfood più noti: broccoli e noci sono un esempio.
Una lista più esaustiva dei singoli superfood, insieme a caratteristiche, suggerimenti e informazioni, la potete trovare al sito SuperFoodStore.it. Come abbiamo detto, ogni cibo ha le sue proprietà nutritive, per cui ogni superfood ha delle caratteristiche specifiche, complementari a quelle di altri cibi: alcuni contengono più vitamine, altri omega 3, alcuni regolano l'organismo, altri ancora sono utili a livello estetico. In generale, possono essere ritenuti elementi in comune le azioni antinfiammatorie e antiossidanti di questi alimenti, e il fatto che quasi tutti contengono la vitamina C.

Seguire un'alimentazione sana è fondamentale per garantire l'equilibrio e la salute del corpo, nonché lo sfruttamento pieno dei nutrimenti che derivano dai superfood. Ogni cibo inoltre ha la sua stagione. È vero, infatti, che oggi possiamo avere qualsiasi cibo in qualunque momento. È anche vero, però, che frutta e verdura consumate nella loro stagione mantengono e amplificano le loro caratteristiche. Per cui così come per gli altri vegetali, è sempre meglio inserire i superfoodseguendo tale criterio. All'interno dei superfood si distinguono due grandi sottoinsiemi: Superfruit e Supergrain, rispettivamente frutta e cereali. Questi cibi diventano ancora più importanti per chi segue una dieta con limitazioni per intolleranze o allergie, oppure per chi intraprende uno stile di vita vegetariano o vegano, per integrare tutti gli elementi essenziali all'organismo.

 

Benefici e altri utilizzi

I benefici che possono derivare da una dieta equilibrata che preveda al suo interno un uso adeguato dei superfood sono:

  • rafforzare le difese immunitarie: soprattutto le verdure crucifere e gli agrumi aiutano l'organismo a difendersi dai malanni di stagione
  • ricaricare le energie, soprattutto prima di cominciare la giornata
  • fanno bene al sistema nervoso: riducono in parte i livelli di stress accumulato nel nostro organismo
  • aiutano la memoria: questo grazie alle proprietà nutritive benefiche per la salute del cervello

Un'altra importantissima azione benefica del superfood è quella di contribuire all'equilibrio ormonale. Gli ormoni, infatti, sono fondamentali per la omeostasi, per il metabolismo e per regolare i cicli biologici.
I superfood hanno anche impieghi al di fuori dell'alimentazione: vengono utilizzati nel campo della cosmetica. Si trovano spesso alla base di formule per lozioni, creme, scrub o oli per la loro azione antiossidante e fitonutriente.

Questo non stupisce se si pensa che il primo alimento utilizzato per le proprietà benefiche e ancor di più per quelle estetiche è proprio l'olio di oliva: alla base della dieta mediterranea e dei rimedi della nonna da secoli. I momenti ideali in cui concentrare i superfood sono la colazione e gli spuntinidi metà mattina e pomeriggio. La colazione, in quanto pasto principale della giornata, dovrebbe essere anche quello più ricco di proprietà nutritive: per questo è sempre meglio mangiare succhi di frutta, frutta secca e in generale alimenti naturali che fanno solo del bene al nostro organismo. Lo spuntino, invece, è un ottimo momento per mangiare frutta e verdura per due motivi: ci danno la giusta carica di energie per ripartire e ci distraggono da alimenti ad alto contenuto di zucchero che finirebbero con l'appesantiree insonnolire.

Il peggior nemico dei superfood è la pubblicità. Ebbene sì, quello che può sembrare un paradosso, in realtà è ciò che è realmente accaduto. Le strategie di marketing sono state all'origine della popolarità di questi cibi. A questo punto, abbiamo capito quanto siano effettivamente importanti per la nostra salute e fondamentali per una dieta equilibrata. Tuttavia, la grande speranza che la pubblicità ha generato su questi alimenti ha fatto sì che venissero percepiti o come miracolosi oppure come una pura invenzione delle multinazionali per fare soldi. Bisogna, pertanto, ricordarsi che i superfood sono importantissimi per la nostra salute e il loro consumo può aiutare a prevenire l'insorgere di molte malattie o alleviarne gli effetti. Quando ciò non si rivelasse sufficiente, sarà necessario ricorrere a metodi di cura specifici per il singolo problema.
Finita la moda, inoltre, è possibile apprezzare fino in fondo i superfood per quello che sono: alimenti che più di altri ci permettono di prenderci cura di noi e del nostro corpo.